Amazon Echo e Amazon Alexa: Ecco la domotica secondo Amazon

Pubblicato il: 3 marzo 2018

 

Amazon Alexa cos’è e come funziona?

Amazon Alexa, di per sé, è un’intelligenza artificiale, un assistente virtuale che integra il controllo vocale nella tua Smart Home tramite, un piccolo dispositivo di nome Amazon Echo.

Amazon Echo, quindi è il cervello che fa funzionare l’intelligenza artificiale, che viene collegato alla rete Wi-Fi di casa per poter navigare in internet e fare così parte della Smart Home.

 

Quando sarà disponibile per l’italia?

Echo è tra i primi prodotti dell’Internet of things che inizia ad avere una considerevole diffusione, e consiste in uno speaker da tavolo che si mette in casa, da qualche parte, e stanno sempre lì, diventando le basi per gestire sia alcune funzioni (ad esempio, possiamo farci dire il meteo, l’ora esatta e si può riprodurre musica), sia per gestire gli accessori smart compatibili, che sono già tantissimi anche se, al momento non è disponibile in italiano, né in Italia, ed è per questo che qui da noi nessuno lo ha.

Amazon inizierà a sviluppare il suo speaker intelligente Echo in italiano, ampliando il numero di Paesi in cui il gruppo vuole offrire il servizio che usa il machine learning e l’intelligenza artificiale per rispondere alle domande degli utenti dialogando con la voce.

 

Amazon Alexa: come si configura?

Bisogna avere un account Amazon, configurarlo e poi iniziare a utilizzare Alexa.

Per la configurazione è necessaria un’app di Amazon, che si chiama Alexa e che si installa sugli smartphone (iOS e Android) che serve per fare anche le cose più basilari, ad esempio dire ad Alexa la password della rete Wi-Fi.

Il controllo dell’assistente è solamente vocale, per cui non bisogna avere né lo smartphone, né nient’altro quando siamo in casa e utilizziamo Amazon Echo. Mentre passiamo, diciamo “Alexa” e l’assistente si mette in ascolto, quindi possiamo chiedere, per esempio, “Fammi ascoltare Despacito” e l’assistente inizierà a riprodurlo, oppure possiamo chiedere “Che ore sono” e l’assistente, tramite Echo, ci dirà l’ora.

 

Amazon Alexa: cosa può fare?

Oltre alle funzioni base di Alexa, che sono davvero poche, ci sono le skills, i “poteri”, ovvero le funzioni aggiuntive di Alexa. Queste si scaricano dall’app per smartphone e consentono all’assistente vocale di fare di più, molto di più.

Tra le Skill troviamo quella di Spotify, che ci garantisce il catalogo delle canzoni, dei giochi come i quiz, le sveglie, informazioni sullo sport, sul conto corrente (!), la possibilità di telefonare, guide per esercizi ginnici e di respirazione, accesso e impostazione di calendari, eventi e promemoria… un vero e proprio assistente per la casa.

Per avere queste skills, che sono per lo più gratuite, è sufficiente entrare nell’applicazione Alexa su smartphone e installarle; il telefono le trasferirà ad Echo, che potrà utilizzarle.

 

Amazon Alexa: integrazione domotica e smart home

Tra le skills, molte sono prodotte e messe sullo store Alexa dai produttori di accessori smart, come termostati intelligenti, lampadine colorate, prese e interruttori intelligenti e quant’altro.

La gestione della smart home, della domotica, non è diversa da quella che già abbiamo con le app sviluppate dagli stessi produttori, solo che (per esempio) se per accendere la caldaia, con l’app, devo entrare nell’app e premere dei pulsanti, con Echo mi basterà dire “Alexa, accendi i termosifoni” e lei lo farà. La gestione della smart home diventa quindi più semplice.

Le funzioni Smart, poi, possono essere raggruppate per gli accessori compatibili con Alexa, per cui è possibile fare in modo che, con una sola frase, si accenda il termostato, le lampadine cambino colore e le tapparelle si abbassino. Insomma, gli accessori compatibili possono, nei limiti, comunicare anche tra loro, facendo quindi in modo (per esempio) che le lampadine diventino di colore rosso quando la temperatura esterna supera i 30 gradi, in modo completamente automatico.


Un esempio: Alexa, attiva “esco di casa”

Il sistema spegne tutte le luci Philips HUE, smette di riprodurre musica con Sonos, riduce la temperatura ambiente e abbassa l’ombreggiatura con KNX, attiva l’inoltro di chiamata con FRITZ! Box e blocca tutte le porte con Nuki Smartlocks.



Il numero di funzioni è quasi illimitato.

Tutto ciò rende l’APP MODULE in combinazione con Alexa, una delle soluzioni IoT più flessibili e complete sul mercato.

Il prodotto base Echo, disponibile su Amazon, è uno speaker che adesso occupa meno spazio e costa anche di meno (99,99 dollari). Sfoggia anche un subwoofer da 2,5 pollici e un tweeter da 0.6, supportando il formato Dolby. Disponibile in sei diversi colori. Il Plus è invece simile al vecchio Echo ma con specifiche migliorate: c’è il Dolby anche in questo caso e il supporto allo standard Zigbee, utilisso per collegare una grande quantità di accessori casalinghi e migliorare così la propria rete. Supporta gadget da oltre cento marchi partner. Costa 149,99 dollari.

Se vuoi richiede un preventivo su misura per la tua abitazione CLICCA QUI